vivace_logo

Via al voucher per la digitalizzazione

Con l’obiettivo di aiutare le partite Iva a digitalizzarsi il Governo ha varato l’erogazione di un voucher di importo compreso tra un minimo di 300 euro ed un massimo di 2500 euro.

Chi può beneficiare del voucher?

  • Se sei è regolarmente iscritti al Registro delle Imprese REA
  • Se la tua impresa occupa meno di 250 persone
  • Se il tuo fatturato annuo non supera i 50 milioni di euro (oppure il cui totale di bilancio annuo non eccede i 43 milioni di euro)
  • Se la tua imprese hanno il DURC (documento unico di regolarità contributiva) valido, per le ditte individuali il DURC non è richiesto
  • Se la richiesta perviene entro il 15 Dicembre 2022


In cosa consiste il contributo?

L’erogazione del contributo sarà da destinarsi per abbonamenti internet con velocità in download dai 30 mega in su.

In base all’indirizzo di ubicazione dell’impianto ci si può orientare su uno dei 4 voucher disponibili:

Piano Voucher “Fascia A” 300 euro così sintetizzato
• Voucher A1 viene erogato in caso di passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 30 mega e 300 mega.
• Voucher A2 viene erogato in caso di passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 300 mega e 1000 mega.

Piano Voucher di “Fascia B” 500 euro così sintetizzato
• Voucher B viene erogato in caso di passaggio ad una connettività con velocità massima in download compresa nell’intervallo 300 mega e 1000 mega con BMG pari ad almeno 30 mega.

Piano Voucher di “Fascia C” 2.000 euro così sintetizzato
• Voucher C viene erogato in caso di passaggio ad una connettività’ con velocità massima in download 1000 mega con BMG pari ad almeno 100 mega.

Un ulteriore voucher fino a 500 euro è previsto per la copertura di parte dei costi di rilegamento sostenuti, a fronte di adeguata giustificazione.

Quando scade?
Il voucher è richiedibile fino ad esaurimento delle risorse stanziate ed una sola volta per ogni partita IVA; si può applicare sulla sede legale oppure su una diversa (solo nel caso che essa venga riportata nella visura camerale all’interno della sezione sedi operative).
Se vuoi saperne di più contattaci ai nostri sportelli o scrivi una mail a vivace@cisl.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Entra nel nostro
Gruppo Facebook

Una giornata dedicata
a noi Freelance